Connect with us

Aurora Basket

AURORA BASKET / OZZANO ESPUGNA L’UBI SPORT CENTER JESI E RESTA CAPOLISTA

AURORA JESI – SINERMATIC OZZANO 66 – 68 (16-17; 18-17; 14-17; 18-17)

JESI, 16 ottobre 2019 – Un cuore immenso non basta all’Aurora per battere Ozzano.

Pederzini

In condizioni precarie Jesi ci ha provato fino in fondo ma la vittoria è stata soltanto accarezzata.

Pesano i tanti, troppi errori ai liberi e un arbitraggio a tratti indecente.

Resta la convinzione in un gruppo che questo spirito battagliero saprà togliersi più di una soddisfazione in stagione.

Straordinari garantiti per i giocatori di Jesi, che deve rinunciare a Giacché e Pederzini, problemi alla caviglia per lui, ma sull’onda lunga del derby di domenica la partenza è sprint e il 6-0 è servito, con un Lovisotto pimpante.

Risponde il pivot Emiliano Crespi con il compagno Iattoni ed è 10-10.

Si gioca sul filo dell’equilibrio, coach Valli attinge dalle limitatissime rotazioni e il tempo si chiude sul 16-17.

La seconda frazione si apre con un triplone di Magrini. Ozzano cresce a rimbalzo, Micevic incanta con un canestro d’altra scuola.

Gli arancioblu provano ad alzare ancor di più l’intensità difensiva ma gli arbitri dimostrano di non gradire e distribuiscono falli senza una logica apparente; un bel problema. Kouyate intanto si ritaglia gioco forza, tanti minuti sul parquet.

L’Aurora stringe i denti, Magrini è in palla ma Ozzano è scaltra nell’approfittare di ogni sbavatura Jesina.

Si va all’intervallo sul 34-34 con applausi per l’Aurora e sonori fischi per la coppia in grigio.

Al rientro stanchezza e tensione iniziano a farsi sentire. Si segnano appena 4 punti nei primi 4 minuti e la musica poco cambia con lo scorrere delle lancette; tempo nel quale gli arbitri trovano il modo di fischiare due falli tecnici all’Aurora.

La qualità di gioco latita ma il sano agonismo arriva a toccare le stesse. Jesi è stanca ma resta tenace. Sulla sirena il tabellone dice 48-51.

Un minuto intorno ai coach e pronti per l’ultimo decisivo quarto. Micevic spara subito un missile e Migliori trova un canestro in rovesciata.

Ozzano piazza due triple in serie. Nel botta e risposta ancora Micevic e Migliori bucano ancora la retina da 3 punti. 59-57 a 5:11 dal termine e palas che si trasforma in bolgia all’ennesima fischiata allegra. Gli emiliani restano a galla e provano un mini allungo con la precisione ai liberi, l’Aurora resta in gara con il cuore a 2:57 punteggio sul 61-62.

Corcelli pesca due punti per Ozzano. Jesi continua la sagra degli errori dalla lunetta, Ozzano no. Sul 61-66, prima Magrini trova la retina della speranza, poi Giampieri sgancia la tripla del 66-66.

Dordei firma il sorpasso con un pizzico di fortuna. 5 secondi per il possesso Jesi ma il solito fischio non consente nemmeno di provarci. Ozzano si conferma capolista imbattuta, per Jesi restano gli elogi e qualche rimpianto.

 

Aurora Basket Jesi: Magrini 21 (5/8, 2/7), Micevic 18 (5/9, 2/4), Migliori 9 (2/3, 1/4), Lovisotto 7 (3/6, 0/1), Bottioni 5 (2/8, 0/1), Giampieri 3 (0/2, 1/4), Casagrande 3 (1/3, 0/1), Kouyate 0 (0/0, 0/1), Ginesi, Mentonelli, Montanari, Pederzini

Sinermatic Ozzano: Corcelli 17 (5/9, 1/7), Dordei 15 (5/11, 0/0), Iattoni 9 (2/8, 1/5), Crespi 8 (3/7, 0/1), Montanari 7 (2/8, 0/2), Chiusolo 6 (0/1, 2/7), Folli 4 (0/0, 1/1), Morara 2 (1/3, 0/0), Favali, Lolli

Marco Pigliapoco

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

loading...
Advertisement

TI POTREBBE INTERESSARE…

More in Aurora Basket