Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

L.F. BALDI RUGBY JESI 1970 -vs- BANCA MACERATA: 22 - 18

Se è vero che per la Seniores del Rugby Jesi 70 il risultato di domenica contro la Banca Macerata, nella gara conclusiva della prima fase del campionato di serie C, non contava per proseguire il cammino, è pur vero che i ragazzi di Del Castillo non si sono risparmiati ed hanno conquistato la vittoria con qualche brivido per il pubblico del Campo Latini, già infreddolito dal clima.

Con gli acciaccati fermi per precauzione (Piccinini, Rea) ed il primo posto in classifica già consolidato, Jesi parte senza fretta.
Macerata è più aggressiva, e contrae la formazione leoncella che deve difendersi in più occasioni. Occorre attendere 20 minuti prima di vedere Jesi nella metà campo avversaria. La squadra prova a salire ma Scaloni fa uscire fuori la palla.
Il Macerata entra pericolosamente nell’area Jesina al 26’ ma i ragazzi di Del Castillo sono bravi in mischia ad allontanare la minaccia.
Cambio di fronte con Jesi che finalmente trova la via per la prima meta: pur godendo di un buon passo Sandroni vede Pulita pronto a conquistare la prima meta del match, poi trasformata da Scaloni alla mezz’ora (7-0).

I padroni di casa si caricano e arriva la seconda meta: 14-0. Macerata reagisce e con una maul concretizza i primi 5 punti.
Il primo tempo si chiude sul punteggio di 14-8 col Macerata che trasforma un calcio di punizione poco prima del fischio.

Una bella azione apre la ripresa con Jesi determinata, seppur in 13, fino alla meta di Filipponi (19-8).
Sfumata la possibilità di realizzare un’altra meta il Rugby Jesi ci riprova e avanza, ma davanti alla linea di fondo qualche passaggio è poco preciso e Macerata si salva.
Gli ospiti ci mettono 20 minuti per farsi vedere ma realizzano la meta in velocità e accorciano le distanze (19-13).
Al 28’ del secondo tempo Jesi si complica la vita con una meta che brucia: il numero 5 del Macerata s’invola e a sinistra non trova nessuno a bloccarlo fino alla linea di fondo. Macerata si porta a -1 (19-18).
Subito Jesi fa un passo avanti verso le conquista del match: contropiede fulmineo, Macerata commette fallo e Fagioli piazza il calcio di punizione al ’35 (22-18).
Il match termina con lo stesso risultato di 22-18 ed entrambe le squadre, che chiudono rispettivamente al primo e secondo posto, ora guardano con moderato ottimismo al prossimo impegno. Dopo una settimana di pausa, infatti, si aprirà la seconda fase del campionato di serie C1 e Jesi si troverà di fronte anche Imola, Forlì e Formigine, che sono le prime tre squadre classificate nell'altra poule di categoria. Nella seconda poule oltre a Jesi, hanno passato il turno Macerata e Gran Sasso.
Per ora i leoncelli possono esultare per questo importante risultato e per il gran passo tenuto per conquistarlo: punteggio da record, 10 vittorie su 10, e una differenza punti straordinaria, ben 250.

Nella giornata di domenica esulta anche l'Under 14, in campo il mattino, che ha sconfitto Recanati 60-0 e Falconara con il punteggio di 21-5.

Vota questo articolo
(0 Voti)

EFFETTUA IL LOGIN

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre informato sulle notizie della Vallesina.

Rugby Jesi

L'Elleffe Baldi Rugby Jesi '70 è la squadra di rugby della città di Jesi che milita nel campionato nazionale di serie B. Sito Web

Zap-Juice muove e promuove il territorio

Zap Juice è quindi un contenitore plastico, un laboratorio che raccoglie e raccorda sensibilità, conoscenze professionali, passioni tutte unite da uno slancio organizzativo pionieristico e dalla certezza che in ogni iniziativa la comprensione e la condivisione non sono atti dovuti, piuttosto un esito spontaneo scaturito dal rispetto di ruoli, dalla coincidenza di interessi e opportunità.

Esutur Bus Tour Operator