Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

“A Giulianova a caccia dell'exploit". La promessa di Alessandro Cameruccio

Vuole rivelarsi una vera outsider in questo campionato. “Voglio diventare la spina nel fianco di questa Jesina e mettere in difficoltà mister Bugari”.

La new-entry Alessandro Cameruccio si è messo in luce nella vittoria di domenica contro la Vis, realizzando la prima rete stagionale e ricevendo l’elogio di staff e compagni. Adesso va alla ricerca di conferme importanti a livello di identità: “Per me questa è la prima stagione in serie D, sono una matricola e in quanto tale devo migliorare ancora molto sotto diversi punti di vista. Mi ispiro a Pavel Nedved, faccio della corsa il mio punto di forza. In un ambiente speciale come la Jesina avrò l’onere e l’onore di incrementare quotidianamente le mie performance fisiche e tecnico-tattiche”. Attaccante nato a Jesi il 29 giugno 1997, cresciuto tra Belvedere e Junior Jesina, all’ultimo anno dell’istituto scolastico Ipsia di Jesi, Alessandro Cameruccio si dice molto contento di poter giocare come mezzala in un centrocampo a tre e in alternativa pronto a giocare nel versante di destra nel 4-4-2 oppure esterno alto in un 4-3-3 insieme a Trudo e Ragatzu. “Non ho problemi di ruolo, deciderà il mister dove mettermi. Io ce la metto tutta e cerco di fare del mio meglio”.

“A Giulianova si prospetta un 4-3-3 – continua Cameruccio – Stiamo lavorando bene, andiamo a caccia della giusta continuità. Il mister ci ha detto e ridetto di ripetere lo stesso atteggiamento visto contro la Vis. Le recenti sconfitte a mio modo di vedere sono bugiarde e immeritate, la sfortuna ci ha fatto lasciare parecchi punti per strada. Non cambierei niente, dobbiamo solo pensare a lavorare duro e a crescere giorno dopo giorno. Certamente le due vittorie contro la Vis ci hanno dato morale e più sicurezza, ora ci teniamo a fare bene in Abruzzo. Vogliamo i tre punti e credo che con il giusto spirito possiamo farcela. In trasferta non è mai facile, ma sono convinto che l’exploit è alla nostra portata. Sarà battaglia vera soprattutto a centrocampo: loro sono una squadra molto giovane e sono molto arrabbiati visto il momento no che stanno attraversando; anche noi siamo giovani ma possiamo fare affidamento su elementi di maggior esperienza. Ragatzu e Arati? Due innesti importanti che ci daranno quel qualcosa in più a livello di personalità e qualità”. Quindi un pronostico sulla stagione: “Mi aspetto un buon campionato. Questo inizio di stagione lascia il tempo che trova, siamo ancora in fase di rodaggio e ambientamento. Sono convinto che possiamo toglierci belle soddisfazioni.”

In casa Giulianova non c’è molta voglia di parlare. Mister Giorgini sta lavorando in un’atmosfera tutt’altro che tranquilla. La tifoseria della “nobile decaduta” Giulianova è arrabbiatissima per il pessimo momento della squadra, penultima a 4 punti (a -1 dalla Jesina) e reduce dal brutto 2-0 contro la squadra del Folgore Veregra; i tifosi, dopo costanti faccia a faccia con i giocatori, in questi giorni hanno messo in atto un autentico blitz e minacciato il giovane portiere Vittorio Rosetti, colpevole di essersi divertito in discoteca subito dopo la vittoria contro il Matelica, costringendolo a telefonare di notte al ds Carrozzieri per annunciargli la volontà di rescindere il proprio contratto sportivo. Insomma, in casa Giulianova la vittoria è d’obbligo e per la Jesina non sarà semplice. Questi gli undici mandati in campo domenica scorsa da mister Giorgini: Zaccagnini; Cichetti (33' st. Marzucco), Ferrante, Rossi, Marini;  Cerasi,  Vita (18' st. Gasparotto), Ranieri, Emili (15' st. Nannarone); Kean Giampaolo. A disp.: Ursini, Sborgia, De Iorio, Mastrilli, Silvestri

da Jesina Calcio

Vota questo articolo
(0 Voti)

EFFETTUA IL LOGIN

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre informato sulle notizie della Vallesina.

Jesina Calcio

La Jesina Calcio è una squadra calcistica di Jesi, in provincia di Ancona, che milita nel Campionato Nazionale di Serie D. I colori sociali sono il bianco ed il rosso. Sito Web

Emmegi TORNERIA nasce nel 1977 nell’entroterra marchigiano, è specializzata nella produzione di minuterie metalliche tornite in ottone per la realizzazione di particolari su specifiche del cliente.

Ha costruito con impegno e competenza una solida affidabilità nella gestione del sistema raggiungendo negli anni la UNI EN ISO 9001:2008.

Clicca per maggiori Informazioni

Vai al calendario

Esutur Bus Tour Operator