Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

EDP Jesina corsara a Foligno.

L'imperativo era non sottovalutare l'impegno. E le biancorosse hanno saputo affrontare il fanalino di coda Foligno con la giusta determinazione, seppure con qualche piccola sbavatura.

Le leoncelle si procurano tantissime occasioni da rete, sospinte da una magistrale Sofia Luciani (in versione-capitàno, data l'assenza di Scarponi) e ben spalleggiata dalle compagne.

Le biancorosse passano in vantaggio al 11', su calcio di rigore. A procurarselo e a realizzarlo è proprio Luciani, sgambettata da Lattanzio.
Soli 15 minuti più tardi viene atterrata in area Emily Mosca, ma stavolta il tiro dagli undici metri di Bastianelli termina a lato.
Ci sarebbero anche gli estremi per un terzo rigore, sempre ai danni di Luciani, agganciata al momento della conclusione, ma il direttore di gara (molto fiscale ma bravo) non lo concede. Monterubbiano colpisce la traversa al 29', ed al 33' colpisce il palo esterno, ma da posizione estremamente angolata. Al 37' Luciani sugli sviluppi di un corner scarica a rete da pochi metri, ma Donati è superba nel deviare ancora in angolo. La partita si chiude virtualmente al 41' allorchè Principi (già ammonita per il fallo da rigore su Mosca) scalcia per reazione Galassi e rimedia il rosso.

La ripresa è tutta di marca leoncella. Alunno e Picchiò non fanno certo fatica a regolare le sporadiche incursioni delle seppure generose locali. Il Foligno capitola al 9': caparbio recupero sulla destra di Noemy Fabbretti che dribbla a rientrare e lascia partire un forte sinistro che si infila nell'angolo opposto. Valeria Monterubbiano merita la marcatura, ma fallisce due clamorose occasioni: prima con un colpo di testa (alto) su angolo di Galassi, poi su cross di Fiorella manca la conclusione a poco più d'un metro dalla linea. Uno stupendo destro dai sedici metri di Luciani chiude definitivamente le sorti al 73', poichè all'80' Morelli si vede ribattere, da pochi metri, un tiro da Donati.

Per le ragazze allenate da mister Iencinella è un'importante boccata di ossigeno, che consente alla Edp di agganciare il Mestre in classifica e di superare il Castelvecchio, portandosi in sesta posizione. In previsione del match casalingo molto difficile contro il forte Vittorio Veneto di De Bortoli.

Tabellino.

Foligno: Daniela Donati, Lattanzio, Dalila Donati (13' st De Santis), Principi, Bussotti, Checchè, Santucci, Bianconi, Fabbri, Hashimoto, Petrolo (27' st Ferralduschi). All. Coresi. A disp. Gammaidoni, Pastori.

Jesina: Guidi, Volonnino (15' st Fiorella), Bastianelli, Alunno, Picchiò, Mosca (13' st Mari), Fabbretti, Battistoni, Monterubbiano, Luciani, Galassi (29' st Morelli). All. Iencinella. A disp. Cantori, Barchiesi, Catena, Domi.

Reti: 11' (rig.) e 73' Luciani, 54' Fabbretti.

Note: ammonite Lattanzio, Bussotti, Principi, Monterubbiano, Battistoni, Fiorella. Espulsa Principi per fallo di reazione al 40' pt.

Arbitro: Daniele De Tommaso di Rieti (Pucino e Alunno di Perugia).

Fonte EDP Jesina Calcio Femminile

Vota questo articolo
(0 Voti)

EFFETTUA IL LOGIN

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre informato sulle notizie della Vallesina.

Jesina Calcio Femminile

La E.D.P. Jesina Calcio Femminile è la squadra di calcio femminile della città di Jesi, che milita nel campionato nazionale di serie B. Sito Web

Esperienza, Qualità e Tecnologia

La SIOM srl nasce nel 1975 e nel corso degli anni si è specializzata nella produzione di parti di ricambio elettriche, quali indotti, rotori, statori, campi e nella distribuzione e commercializzazione di componenti elettromeccanici.
Gli articoli prodotti e distribuiti dalla SIOM sono il risultato di tre aspetti fondamentali che da sempre caratterizzano l'attività aziendale ed il suo sviluppo: esperienza, qualità e tecnologia.
 

Esutur Bus Tour Operator