Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

JESI / SERENA ROSSINI E ELENA TANGHERLINI SUL PODIO PER IL FIORETTO FEMMINILE AI MONDIALI UNDER 20 A LONDRA

JESI, 17 settembre 2017 – A Londra, nella prima prova stagionale di Coppa del Mondo di fioretto femminile under 20, tre italiane sono salite sul podio e tra queste la schermitrice del Club scherma Jesi Elena Tangherlini.elena tangherlini under 20

Dopo la vittoria a squadre di club di una settimana fa a Firenze la scherma italiana, e di conseguenza il club jesino, sta continuando a mietere successi e le nuove leve stanno davvero correndo forte per poter emergere e mantenere il passo delle stelle storiche del fioretto femminile nazionale.

Il podio londinese: medaglia d’oro Martina Favaretto che ha battuto proprio la jesina in semifinale per 15-3; al secondo posto Serena Rossini sempre del club jesino.Serena Rossini

e.s.

JESI / L’ITAS AL FIANCO DEGLI EMERGENTI FIORETTISTI ELENA TANGHERLINI E TOMMASO MARINI

JESI, 28 settembre 2017 – Il fioretto jesino punta su due nuovi campioni in erba e l’Itas, agenzia di assicurazioni, tramite il suo agente jesino Simone Cola, lancia i due giovani, Elena Tangherlini e Tommaso Marini, sostenendoli in quel percorso di crescita che, stando ai bene informai, ed a Jesi si può dire tutto tranne che non ci sono intenditori, oltre che campioni, del settore, dovrebbe portarli molto in alto.

“La nostra politica di promozione del marchio Itas – ha sostenuto Cola – passa attraverso la valorizzazione del territorio e mi è sembrato giusto investire e puntare su questi due giovani atleti dalle prospettive davvero interessanti.”

Marini 17 anni già vanta un bronzo ai Mondiali cadetti, tre ori europei, un bronzo di recente a Londra. Elena, 19 anni, due bronzi agli assoluti d’Italia under 20, terza alla coppa del mondo under 20 sempre a Londra. I prossimi obiettivi, assalti? Nel prossimo week end in Ancona.

I due si allenano nella palestra di via Solazzi con la maestra di scherma Elena Proietti e la preparatrice atletica Annalisa Coltorti avendo comunque la fortuna di incrociare in allenamento campioni d’eccellenza ed atleti di valore come Giovanna Trillini, Valentina Vezzali, Elisa Di Francisca.

e.s.

CASTELBELLINO / DEBUTTO SFORTUNATO PER IL VOLLEY FEMMINILE, SOLO UN PUNTO CONTRO CASTEL FIORENTINO

Castelbellino: Carbonaro, Casareale, Vescovi, Della Giovampaola, Crescini, Ciancio (L), Verdacchi,  Ciccolini, Pagliaroli,  n.e.: Cerioni, Bassotti, Romagnoli. All. Fusco

Prima partita del campionato per questa stagione di B2 della Termoforgia Moviter Castelbellino, che affrontava in casa la Pallavolo I’Giglio Castel Fiorentino. Come naturale che sia ad una prima della stagione, la curiosità di vedere finalmente all’opera la squadra era tanta e dagli spalti già si percepiva la tensione per la nuova avventura della neopromossa marchigiana. Di fronte una squadra in parte rinnovata ma che ormai calca da anni i campi di B2, e che quindi avrebbe messo in campo tutta la sua esperienza.

Il match inizia bene per le padrone di casa, che scendono in campo con Carbonaro in regia (Cerioni a riposo per infortunio), Crescini opposta, Della Giovampaola e Vescovi al centro, Casareale e Verdacchi alle bande e Ciancio come libero. Dopo un iniziale equilibrio, infatti, le ragazze di Fusco approfittano di alcuni errori di troppo delle avversarie per allungare e vincere agevolmente il parziale.

Nel secondo si inizia sulla scia di quanto visto nel precedente, ma Il Giglio contiene gli errori e pian piano prende il sopravvento sul gioco delle avversarie, vincendo il secondo set e portando quindi in parità la situazione.

La Termoforgia fatica ad uscire dai momenti difficili e sbaglia palloni importanti, mentre le toscane acquistano via via sempre più fiducia, facendo della difesa il loro punto di forza maggiore. Sul finale le padrone di casa tentano un timido recupero, ma Castelfiorentino riesce a mantenere la calma e a portare la situazione sul 2-1.

Combattuto e divertente il quarto parziale. Le ospiti continuano a fare il loro gioco, mentre Castelbellino ritrova i colpi migliori e sfrutta l’ottimo ingresso di Ciccolini al posto di Casareale in posto 4, per mettere fiato sul collo alle ospiti ed andare a chiudere al fotofinish il set.

Il tie break è tutto da vivere e le squadre dimostrano ancora una volta di equivalersi, tanto che sembra non ci sia una a prevalere nettamente sull’altra. Il Giglio si porta in vantaggio di un break e lo mantiene a fatica fino alla fine, vincendo così l’incontro per 3-2 nei confronti delle marchigiane.

In sintesi una partita dal livello tecnico non eccelso, in cui sì è notata ancora un po’ di ruggine sul feeling fra le giocatrici, sia la non ancora ottimale condizione atletica come normale che sia ad inizio campionato. Ne è scaturita quindi una gara ricca di errori e con scarse giocate spettacolari. A vincere è stata la squadra più rodata, quella capace di controllare gli errori nei momenti chiave dell’incontro e di sfruttare al meglio le giocatrici più incisive. Dall’altra parte del campo un Castelbellino ancora in parte acerbo perchè completamente nuovo, che ha sprecato troppi palloni ma che ha anche mostrato grinta da vendere e di non mollare mai fino all’ultimo pallone.

Le premesse per vivere un campionato avvincente ci sono tutte, e l’appuntamento è già fissato fra 7 giorni in trasferta contro l’Ancona, il 21 ottobre alle 17,30.

AURORA BASKET / LA TERMOFORGIA VERSO RIMINI CON TANTI TIFOSI AL SEGUITO E COL DUBBIO RINALDI

 

JESI, 6 ottobre 2017 – Brutta tegola in casa Termoforgia.

Con ogni probabilità nel quintetto che coach Cagnazzo schiererà domenica pomeriggio a Rimini contro la Fortitudo Bologna non ci sarà capitan Rinaldi.

 

Il giocatore martedì, alla ripresa degli allenamenti, dopo la vittoria al debutto in campionato contro Verona, ha accusato un problema al polpaccio e non si è più allenato.

Solo la rifinitura di domani mattina scioglierà ogni dubbio ma al momento la sua presenza al 105 Stadium è in forte dubbio, quasi da escludere.

Per ciò che riguardano invece i tifosi tutti i 250 tagliandi messi a disposizione dal club bologneseper i tifosi ospiti sono stati quasi tutti venduti in prevendita. Sembra ne siano rimasti poco più di 10!

e.s.

Sottoscrivi questo feed RSS

EFFETTUA IL LOGIN

News

Le Notizie della Vallesina suddivise in diversi canali, raccontano gli eventi di cronaca e sportivi più importanti che accadono ogni giorno, con descrizioni e riprese video.

Zap-Juice muove e promuove il territorio

Zap Juice è quindi un contenitore plastico, un laboratorio che raccoglie e raccorda sensibilità, conoscenze professionali, passioni tutte unite da uno slancio organizzativo pionieristico e dalla certezza che in ogni iniziativa la comprensione e la condivisione non sono atti dovuti, piuttosto un esito spontaneo scaturito dal rispetto di ruoli, dalla coincidenza di interessi e opportunità.

Esutur Bus Tour Operator