Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

MotoGp: Rossi arriva terzo, ma perde la testa della classifica

  • Pubblicato in Sport
motogp

Lorenzo leader del Mondiale. Lo spagnolo sorpassa il compagno di squadra Rossi nella classifica iridata

 

Aveva detto di sentirsi pronto per la prima vittoria stagionale, e così è stato: Jorge Lorenzo si rende protagonista di una gara superlativa nella quale, come sempre, è costretto a recuperare nella seconda parte. Lo spagnolo numero 99 piazza la sua bandiera a Jerez de la Frontera, per la prima volta in MotoGP, e grazie ai 25 punti guadagnati passa a condurre il mondiale della classe regina.
Il vice campione del mondo in carica non da scampo prima al compagno di squadra Valentino Rossi, poi terzo, ne al connazzionale Dani Pedrosa (Repsol Honda), comunque al primo podio stagionale e autore di una pregevole gara. Cambia il volto del mondiale quindi con Rossi che deve lasciare la leadership al compagno di squadra, almeno fino al prossimo 23 maggio quando i due si sfideranno nuovamente a Le Mans nella terza prova del Campionato.
Buona prova anche per Nicky Hayden, quarto ancora una volta con la Ducati Marlboro, mentre delude il compagno di squadra Casey Stoner, impalpabile in un circuito comunque non troppo favorevole alle sue caratteristiche e a quelle della Desmosedici GP10.
Dietro di loro sorridono Andrea Dovizioso (Repsol Honda), 6º in un fine settimana iniziato nel peggiore dei modi, Mika Kallio (Pramac Racing) 7º dopo essere partito dall'ultima piazza in griglia e Marco Melandri (San Carlo Honda Gresini) 8º, finalmente, dopo un inizio di stagione complicatissimo.
Le notizie negative riguardano Loris Capirossi, fuori dopo pochi minuti di gara con la Rizla Suzuki e Ben Spies, costretto al ritiro per un problema meccanico a metà corsa. Vedono la luce in fondo al tunnel Àlvaro Bautista, 10º, e Marco Simoncelli 11º.

 

(motogp.com)

Leggi tutto...

1^ B. Laurentina e San Costanzo: rush finale con obiettivi diversi

  • Pubblicato in Sport
pallone

Centrare la salvezza con due giornate d’anticipo, alimentare la speranza di approdare in zona play-off.

Con questi due obiettivi nel week-end scenderanno in campo le due uniche pesaresi impegnate nel girone B di Prima categoria: Laurentina e San Costanzo.
La prima sabato ospiterà il fanalino di coda Cerreto, mentre il San Costanzo sarà impegnato nell’ostica trasferta di Apiro. La Laurentina ha ben sei squadre alle spalle e 4 punti dalla zona play-out. Vincere contro l’ultima della classe potrebbe significare raggiungere matematicamente la salvezza se dietro le altre non dovessero far punti o comunque avvicinarsi sensibilmente ad un obiettivo che a metà stagione sembrava assai difficile. Mister Buratti recupererà l’attaccante Arceci e spera di poter contare anche sul bomber Lorenzo Ghilardi che quando la posta in palio è altissima non si tira mai indietro. In questa sosta per le festività pasquali i giallorossi hanno lavorato con grande impegno e la società del presidente Marco Giglia dopo la grande gioia dello scorso anno per la vittoria del campionato di Seconda categoria, spera sabato nuovamente di festeggiare un traguardo importante.
Per il San Costanzo lo scontro diretto con l’Apiro, terzo, profuma tanto di ultima spiaggia. I ragazzi di mister Urbinelli dopo il tris rifilato al Cerreto in trasferta, a conferma di uno dei migliori attacchi del girone, devono assolutamente ripetersi per cercare di accorciare le lunghezze di distanza dal quinto posto, al momento cinque. Missione difficile ma non impossibile per quella che va considerata la grande sorpresa in positivo del campionato. Le due pesaresi poi si troveranno di fronte nel prossimo turno. Il San Costanzo nell’ultima giornata incontrerà il Monserra, ora quinto, una sfida che potrebbe valere un’intera stagione.

(Quelliche.net)
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

EFFETTUA IL LOGIN

Dove Dormire

Hotel, Agriturismi, Bed & Breakfast della Vallesina, con tutte le informazioni utili per trovarli e per scegliere il luogo giusto dove dormire.

Esperienza, Qualità e Tecnologia

La SIOM srl nasce nel 1975 e nel corso degli anni si è specializzata nella produzione di parti di ricambio elettriche, quali indotti, rotori, statori, campi e nella distribuzione e commercializzazione di componenti elettromeccanici.
Gli articoli prodotti e distribuiti dalla SIOM sono il risultato di tre aspetti fondamentali che da sempre caratterizzano l'attività aziendale ed il suo sviluppo: esperienza, qualità e tecnologia.
 

Esutur Bus Tour Operator