Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

“SottoSopra” arriva a Senigallia passando da Papa Francesco

Una maglietta con caratteri grandi e rossi per portare in Piazza San Pietro la manifestazione “SottoSopra”, con tanto di slogan “Sosteniamo Senigallia”. Ad indossarla una delegazione ANPIS (Associazione Nazionale Polisportive per l’Integrazione Sociale), all’incontro del Papa con le società sportive, in occasione del settantesimo anniversario del CSI (Centro Sportivo Italiano). Dopo Roma, ora è il turno di Senigallia, che ospita l’iniziativa dal 9 al 15 giugno.

 

La scritta rossa è indirizzata agli occhi. Il significato punta dritto al cuore. “SottoSopra. Sosteniamo Senigallia”, questo lo slogan che la delegazione ANPIS ha voluto indossare, con la semplicità di una t-shirt, nel giorno dell’incontro con Papa Francesco, che ha invitato le società sportive in Piazza San Pietro, in occasione del settantesimo anniversario del CSI (Centro Sportivo Italiano).

Un gesto tanto normale quanto straordinario è il complesso di azioni ed intenzioni che la scritta sottende. “SottoSopra”, che si svolge a Senigallia dal 9 al 15 giugno, vuole infatti promuovere la salute mentale e l’integrazione sociale, perché le persone affette da malattie psichiche o disagio psicosociale possano sentirsi ed essere parte della società, tramite lo sport, la scuola, il lavoro. Tre aspetti della vita che Papa Francesco, parlando proprio alla sua platea di sportivi, ha definito strade privilegiate per i giovani.

Ma perché lo siano davvero per tutti i giovani, anche per coloro che hanno difficoltà, di varia natura, c’è bisogno del contributo di tutti. Non solo di ANPIS e CSI Marche, promotrici della manifestazione, delle varie associazioni e degli operatori di settore, ma anche delle istituzioni e, soprattutto, di ogni singolo cittadino. Per questo un’iniziativa come “SottoSopra” diventa un momento fondamentale di partecipazione, di coinvolgimento, di condivisione. Perché i problemi possano divenire opportunità.

Ed è proprio in tale ottica che “SottoSopra”, per questa sua XIV edizione, ha scelto e voluto lo slogan “Sosteniamo Senigallia”, attivando una raccolta fondi da destinare ai cittadini alluvionati della città roveresca (Sosteniamo Senigallia c/c ANPIS IT65G 0891602600 000010193315). Un esempio concreto di come ricostruzione e crescita passino attraverso solidarietà e partecipazione.

Che sono poi i valori su cui si fonda qualsiasi squadra sportiva. E proprio con l’orgoglio di una squadra la delegazione ANPIS ha indossato di fronte al Papa quella maglietta con la scritta rossa. Ecco allora che un semplice gesto diviene qualcosa di più. Diviene complicità. Diviene sostegno reciproco. Diviene appartenenza.

Per chi vuole sentirsi parte della grande squadra della solidarietà, l’appuntamento è, fino al 15 giugno, a Senigallia.

da Ufficio Stampa "SottoSopra"

Vota questo articolo
(0 Voti)

EFFETTUA IL LOGIN

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre informato sulle notizie della Vallesina.

Cronaca

La Cronaca più importante della Vallesina grazie alla collaborazione con Jesi e la sua Valle e Vivacittà per essere sempre informato.

Esperienza, Qualità e Tecnologia

La SIOM srl nasce nel 1975 e nel corso degli anni si è specializzata nella produzione di parti di ricambio elettriche, quali indotti, rotori, statori, campi e nella distribuzione e commercializzazione di componenti elettromeccanici.
Gli articoli prodotti e distribuiti dalla SIOM sono il risultato di tre aspetti fondamentali che da sempre caratterizzano l'attività aziendale ed il suo sviluppo: esperienza, qualità e tecnologia.
 

Esutur Bus Tour Operator