Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Confartigianato: Massimo Bocconi racconta a Uno Mattina l'alluvione di Senigallia

E' IL TESTIMONIAL DELLA DRAMMATICA ALLUVIONE CHE HA COLPITO SENIGALLIA

Il dirigente Confartigianato Massimo Bocconi della Bocconi Arredanti di Senigallia, prenderà parte in diretta alla trasmissione della RAI, UNOMATTINA di martedì 13 alle ore 100 circa nella quale sarà chiamato a raccontare il disastro subito dagli imprenditori e dai cittadini colpiti dalla drammatica alluvione.

Massimo Bocconi, ha avuto la sua azienda, colpita dall'alluvione con gravissimi danni ai prodotti acquistati nelle settimane precedenti anche in vista della stagione estiva che notoriamente muove il mercato. Una fase questa che ha reso ancora più drammatica la situazione in quanto l'azienda era piena di materie prime e prodotti pronti da vendere sul mercato rendendo gigantesco il danno subito.

La testimonianza di Massimo Bocconi, che è ancora impegnato nell'asportare l'acqua ed il fango dalla sua azienda, permetterà di far conoscere al grande pubblico le difficoltà ed i disagi vissuti da tutti i senigalliesì e dalle imprese degli altri comuni colpiti dall'alluvione e quindi della necessità di un immediato intervento del Governo, nel rinvio delle scadenze fiscali, contributive e delle bollette locali a partire dalla scadenza del 16 maggio.

Inoltre altrettanto necessario è la dichiarazione dello stato di emergenza e l'immediato intervento con uno specifico stanziamento per sostenere la ripresa delle imprese che rischiano di chiudere definitivamente, facendo venir meno i posti di lavoro dei titolari e dei dipendenti occupati nelle imprese colpite dall'alluvione.

Massimo Bocconi contitolsare della Bocconi Arredamenti di >senSecondo Confartigianato sono gravissimi i danni subiti dalle aziende che vengono messe in ginocchio anche in seguito alla pesante crisi che investe l’economia locale.

Abitazioni , automezzi, attrezzature ed imprese sott'acqua sono il segno evidente della mancata manutenzione del nostro territorio e dei nostri corsi d'acqua. Confartigianato, vista la gravità della situazione invita le imprese ed i cittadini a segnalare tutti i danni concretamente subiti ed il sistema bancario a prevedere forme di finanziamento agevolato senza particolari garanzie. Confartigianato ricorda che è attivo lo "Sportello emergenza" che è in grado di assistere le aziende nell'accesso al credito con particolari vantaggi, nell'accesso a contributi a fondo perduto erogati dagli Enti Bilaterali e nell'ottenimento della CIG in deroga già finanziata per gli alluvionati fino al 30 giugno 2014.

da Confartigianato

Vota questo articolo
(0 Voti)

Cronaca

La Cronaca più importante della Vallesina grazie alla collaborazione con Jesi e la sua Valle e Vivacittà per essere sempre informato.

Lottizzazione dei desideri .. dove i sogni diventano realtà

La Planina Costruzioni s.r.l. opera da oltre 10 anni nel settore dell’edilizia civile ed industriale , con professionalità ed efficienza che da sempre la contraddistingue.

Clicca per maggiori Informazioni

Esutur Bus Tour Operator

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre informato sulle notizie della Vallesina.