Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Daniele Bartocci su Rai Uno, a "L'Eredità" di Fabrizio Frizzi

Un giovane jesino ha partecipato al programma di Rai Uno "L'Eredità", trasmissione che va in onda tutti i giorni prima del TG1.

E' il giornalista Daniele Bartocci, ragazzo classe 1989, ad aver preso parte a una delle prime puntate del programma condotto da Fabrizio Frizzi, subentrato a Carlo Conti. La puntata, registrata giovedì scorso, andrà in onda il 23 aprile intorno alle 18,50 su Rai Uno. "Un'esperienza che ricorderò per tanto tempo - così Daniele Bartocci, giornalista jesino  del Corriere Adriatico, nonché lavoratore presso una società di comunicazione di Ancona -. Mai mi sarei aspettato di partecipare a un programma televisivo, quasi ci ho provato per gioco, partecipando ad un casting circa due settimane fa in un hotel a Roma". Dal casting nella capitale passano pochi giorni, ed ecco la chiamata improvvisa: "Ciao Daniele, siamo dell'Eredità, sei piaciuto molto ai responsabili del programma, una camicia fantastica e un viso adatto per la tv - queste le parole della telefonata -. Vieni a Roma mercoledì 9 aprile, provvediamo noi alle varie spese dell'hotel. Giovedì mattina ti veniamo a prendere alla hall , nel primo pomeriggio registriamo. Tieniti pronto". Una grande emozione per il giovane jesino, apparso carico e determinato come nel suo solito, che ha aggiunto "come sia importante, forse anche troppo, in questi giochi l'ingrediente chiamato fortuna che sovrasta talvolta la bravura e la cultura del concorrente". L'esito della puntata sarà dunque visibile mercoledì 23 aprile, a partire dalle 18,50 su Rai Uno. "Frizzi mi ha stretto la mano, complimentandosi per la mia camicia e il mio sorriso - dichiara soddisfatto Daniele Bartocci -. Fabrizio Frizzi è un grande, da casa non l'avrei detto. All'interno degli studi Rai di Via Nomentana c'erano anche altri personaggi di spicco del mondo televisivo come Cristina, Benedetta Parodi, un noto opinionista di Forum e altri. Insomma, una giornata veramente speciale".  Daniele Bartocci, laureato pochi mesi fa con 110 e lode presso la Facoltà di Economia di Ancona, con una tesi concernente il marketing relativo al brand spumantistico Rocca dei Forti, nonché vincitore del Progetto Talenti per la Crescita 2014 (selezionato tra i migliori 16 neo-laureati dell'Università Politecnica delle Marche nel 2013) si è fatto accompagnare da un caro amico di Moie, Francesco Marini. "Per me Francesco è lo special-one. Un fratello a tutti gli effetti, una straordinaria persona, un grande uomo. In più è figlio del proprietario dell'azienda Mancini Wines, dunque la sua presenza negli studi Rai era in sintonia con l'argomento della mia tesi".  "Una super esperienza, da mettere negli annali e che, si fa per dire, farà la storia di Jesi - conclude Francesco Marini, anche lui laureato in marketing -. Daniele Bartocci è un ragazzo vulcanico e pieno di idee, ma umile e supersincero, come nessun'altro a mio parere. E' sempre brillante e sorridente in pubblico, con la battuta pronta. Per questo ha colpito Frizzi e i vari responsabili del programma che lo hanno chiamato in neanche una settimana per partecipare al programma. Pensate che alcuni ci hanno detto che di tutti i concorrenti che partecipano ai casting, che si tengono in tutta Italia non solo a Roma, ne vengono presi sì e no il 20%. Sicuramente è stata una piccola soddisfazione personale anche per me, che ho visto dal vivo personaggi famosi e respirato un'atmosfera incredibile lì negli studi".

Redazione Vallesina Tv

Vota questo articolo
(5 Voti)

EFFETTUA IL LOGIN

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre informato sulle notizie della Vallesina.

Cronaca

La Cronaca più importante della Vallesina grazie alla collaborazione con Jesi e la sua Valle e Vivacittà per essere sempre informato.

Zap-Juice muove e promuove il territorio

Zap Juice è quindi un contenitore plastico, un laboratorio che raccoglie e raccorda sensibilità, conoscenze professionali, passioni tutte unite da uno slancio organizzativo pionieristico e dalla certezza che in ogni iniziativa la comprensione e la condivisione non sono atti dovuti, piuttosto un esito spontaneo scaturito dal rispetto di ruoli, dalla coincidenza di interessi e opportunità.

Esutur Bus Tour Operator