Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Alla Rotonda Mare di Senigallia il duo "Spiriti Pagani"

Il duo Spiriti Pagani è composto dai musicisti e polistrumentisti Pio Spiriti e Roberto Pagani. Il duo si esibisce in brani di musica classica, colonne sonore di film, brani dal loro repertorio e le più belle canzoni di Claudio Baglioni. Pio Spiriti, violinista polistrumentista-cantautore. Inizia gli studi musicali all'età di otto anni sotto la guida del M° Orazio Di Pietro, proseguirà poi gli studi prima al Conservatorio di S.Cecilia succursale di Latina, poi All'Ottorino Respighi di Latina diplomandosi brillantemente nel 1992 sotto la guida del M° Fausto Anzelmo. Prosegue corsi di perfezionamento con i Maestri Claudio Buccarella e Felix Ayo. Svolge intensa attività concertistica sinfonico solistica, fino al 1996, dove il percorso musicale comincia ad arricchirsi nel panorama del POP-ITALIANO ed Internazionale, suonando per svariati artisti come; Baglioni, Morricone, Gaynor, Zero, Facchinetti, Morandi, Antonacci, Ruggeri, Cocciante. Attualmente Violinista polistrumentista dell'ambita Band di Claudio Baglioni dove la collaborazione è attiva ormai dal 2003-2007. Al percorso concertistico si aggiungono molteplici Concerti- Convention, con il duo ARCOPIANO fondato nel 2000 dove l'artista rivisita brani Classici ed Internazionali in veste CLASSICO-LEGGERO ovvero con la possibilità di poter passare dalla Bossa, all'Internazionale, dalla musica Classica, allo Swing, nell'ambito dello stesso concerto. Roberto Pagani si è brillantemente diplomato in Pianoforte al Conservatorio F. Morlacchi di Perugia nel 1987 sotto la guida del M. Eugenio Becchetti ed in Jazz nel 1996 con Giovanni Tommaso e Marco Tamburini, frequentando parallelamente anche la scuola di Timpani e strumenti a percussione con il M. Vincenzo Restuccia, la scuola di Organo e Composizione organistica con il M. Wijnand Van De Pol e la scuola di Musica elettronica con il M. Luigi Ceccarelli sempre internamente al Conservatorio con vari esami intermedi. Ha frequentato i corsi di Pianoforte dell'Accademia di Siena con il M. Enrico Pieranunzi e Stefano Battaglia nel 1990 e nel 1991, i seminari estivi di Perugia per Umbria Jazz Clinics con Ray Santisi nel 1994 e nel 1995 e il seminario di Bruno Canino a Siena nel 1990. Nella musica classica ha svolto un'intensa attività concertistica sia da solista che in varie formazioni cameristiche accompagnando fra gli altri Giuseppe Di Stefano, Katia Ricciarelli ed Andrea Bocelli. In campo Jazzistico ha militato praticamente in ogni tipo di formazione dal solismo alle Big Band, vincendo con il proprio quintetto il concorso nazionale di Jazz di Chianciano Terme (Si) nel 1988. Polistrumentista ed arrangiatore, collabora in studio ed in esecuzioni live con artisti della musica leggera italiana ed internazionale, con tournee in Italia, Europa (Francia, Svizzera, Germania, Spagna, Principato di Monaco, Croazia, ecc.), Stati Uniti, Canada, Australia, Cuba, ecc. Ultimamente è stato il pianista di Dori Ghezzi, Fiordaliso, Raoul Casadei e sopratutto di Claudio Baglioni, il quale ha saputo utilizzare al meglio la sua poliedricità strumentale e vocale (pianoforte, tastiere, organo Hammond, fisarmonica, chitarra, clarinetto, vibrafono, percussioni e cori). Ha suonato in concerti con artisti internazionali come Gloria Gaynor, Kid Creole and the coconuts e Joy Garrison.

Vota questo articolo
(0 Voti)

EFFETTUA IL LOGIN

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre informato sulle notizie della Vallesina.

Cronaca

La Cronaca più importante della Vallesina grazie alla collaborazione con Jesi e la sua Valle e Vivacittà per essere sempre informato.

Zap-Juice muove e promuove il territorio

Zap Juice è quindi un contenitore plastico, un laboratorio che raccoglie e raccorda sensibilità, conoscenze professionali, passioni tutte unite da uno slancio organizzativo pionieristico e dalla certezza che in ogni iniziativa la comprensione e la condivisione non sono atti dovuti, piuttosto un esito spontaneo scaturito dal rispetto di ruoli, dalla coincidenza di interessi e opportunità.

Esutur Bus Tour Operator