Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Rassegna stampa, le notizie locali

giornali 05Regione Marche: entro un mese sarà posata la prima pietra del nuovo Inrca. Polo di ricerca, di cura per gli anziani e ospedale di rete della zona sud di Ancona. Prima delle festività natalizie via al cantiere, poi due anni per realizzarlo. Il taglio del nastro previsto a gennaio 2015 e l'attività del nuovo Inrca a giugno. Le cifre dell'operazione: 79,5 milioni il costo, di cui 5 milioni saranno spesi per la riorganizzazione della viabilità dell'Aspio, 7,5 milioni solo per l'edificio di ricerca e saranno finanziati per 39 milioni dallo Stato, 35 milioni dalla Regione e 5,4 milioni dai fondi europei Fas. L'Inrca conterà su 250 posti letto, di cui 10 di altissima intensità di cura (rianimazione), 120 di alta intensità, 50 di day hospital e 60 di degenza per media intensità. (Il Messaggero AN, Corriere Adriatico Marche)

Provincia di Ancona: è arrivato il via libera del ministero della Giustizia. L’ex Savoia si avvia a diventare a tutti gli effetti cittadella della giustizia. Nel corso della seduta di ieri la giunta comunale ha preso atto del parere favorevole proprio del dicastero della Giustizia in merito al trasferimento degli uffici del Giudice di pace – attualmente situati in zona Palombare - nell'immobile di via Vecchini di proprietà della Provincia, che ha ospitato fino a tempi recenti il liceo scientifico Luigi di Savoia. L'immobile, che conta una superficie complessiva di circa 5 mila metri quadrati, potrà ospitare - ricorda il Comune in una nota – anche il Tribunale di sorveglianza e gli uffici del Giudice di pace (nonché i tribunali) della provincia, in vista del loro accorpamento. (Corriere Adriatico AN)

Provincia di Macerata: il saldo negativo tra il bilancio 2011 e quello 2012 presentato dal presidente della provincia è di oltre 7 milioni di euro dovuti a meno trasferimenti statali e costanti tagli, l’ultimo dei quali ha toccato oltre 4 milioni di euro lo scorso agosto. Una sforbiciata del 45% in meno di risorse che, nel 2013 raggiungerà la quota di oltre 10 milioni di euro: un -108,31% di finanziamenti che, comporterà che, a fronte di un fondo di riequilibrio statale elargito di nove milioni di euro la Provincia dovrà essa finanziare lo Stato centrale per quasi un milione di euro di differenza tra entrate e tagli governativi. Il taglio della spesa corrente è avvenuto in corso esecutivo di bilancio con molte spese già impegnate e liquidate: la riduzione conseguente della spesa corrente è stata di 2.100 mila euro sul bilancio 2012 che era già stato ridotto in fase di predisposizione di altri 2.700 mila euro. Interventi che hanno prodotto un azzeramento del capitolo di spesa per la manutenzione delle strade, poi ripristinato grazie al trasferimento di 891 mila euro. La differenza per assorbire il taglio di oltre 4 milioni subito è stata coperta con l’applicazione dell’avanzo di amministrazione 2011. (Corriere Adriatico MC)

Comune di Fano (PU): la giunta comunale ha aggiornato le linee di indirizzo per sostenere il patto di stabilità. La somma di 450.000 euro è destinata per proteggere la costa di Torrette dalle mareggiate; 210.000 euro è stata messa a disposizione della manutenzione straordinaria di strade, piazze, marciapiedi e per finanziare altre spese relative alla viabilità; 90.000 euro sono stati finalizzati alla manutenzione straordinaria delle scuole materne; 50.000 euro a quella delle scuole elementari; 80.000 euro a lavori per il miglioramento della viabilità; 15.000 euro ai lavori di riquadratura in marmo dei loculi dei cimiteri comunali; 25.000 euro sono destinati a un intervento di manutenzione straordinaria degli stessi cimiteri compresa la realizzazione delle riquadrature delle fosse di inumazione; 30.000 euro ai lavori per la realizzazione dell'impianto di irrigazione dello Stadio Mancini. Sono stati poi accantonati 385.127 euro per l’esproprio di aree in via Mameli e via Papiria. Inoltre la realizzazione del parapetto e del marciapiede di via Cavallotti, danneggiati dalla nevicata per 280.000 euro; la ristrutturazione del Centro Sociale di Ponte Sasso per 40.400 euro; l’esecuzione di urgenti lavori al Teatro della Fortuna per 50.000 euro. Altri 40.000 euro sono stati destinati ad un rimborso all’Aset per riparare i danni provocati da ignoti alla pubblica illuminazione, in seguito a gratuiti atti di vandalismo; la stessa somma sarà impiegata per contribuire alla manutenzione straordinaria di edifici religiosi; 30.000 euro sono stati finalizzati al recupero della fontana di via dello Squero e 25.000 euro per tamponare le falle che si sono aperte su viale Ruggeri nel corso dell’ultima mareggiata. (Corriere Adriatico PU)

Comune di Macerata: via libera all'assestamento di bilancio 2012. Ieri il Consiglio ha detto sì al provvedimento. L'atto ha una portata di circa 2,6 milioni. Gli storni ammontano a 981mila euro. Ci sono poi 775mila euro di variazioni al bilancio e la manovra vera e propria che prevede l'utilizzo di 370mila euro di utili non distribuiti dall'Apm e 600mila euro di oneri di urbanizzazione. Di quest'ultima cifra fanno parte anche 500mila euro che l'amministrazione aveva destinato all'allestimento di Palazzo Buonaccorsi e che slitterà al 2013. (Il Messaggero Marche)

Comune di Sant'Elpidio a Mare (FM): la giunta ha deliberato l’approvazione del progetto definitivo/esecutivo dei lavori di manutenzione straordinaria della strada comunale di Cura Mostrapiedi. La spesa complessiva dell’intervento è di 90.000 euro con finanziamento dell’opera inserito nel bilancio di previsione 2012. (Corriere Adriatico FM)

Comune di Monte Urano (FM): slittano di un anno le opere pubbliche previste nel 2012 in quanto non è stata eseguita la vendita degli immobili, il cui ricavato è l’unico forma per il reperimento delle necessarie risorse finanziarie. Pertanto sia la ristrutturazione della pista di atletica del campo sportivo comunale (euro 200.000) e i marciapiedi in via Elpidiense (euro 250.000), sono state riprogrammate per il 2013. Per il 2014 si prevedono le opere di urbanizzazione del Progetto Norma 27 (via Fonte Murata) per 600.000 euro e la rete fognaria in località Triangolo per 220.000 euro.(Corriere Adriatico FM)

 

Aerdorica, Falconara (AN): definiti gli aspetti fondamentali per l’ingresso del magnate argentino Eduardo Eurnekian nella società di gestione dell’aeroporto delle Marche. Eurnekian non sarà solo. Accanto a lui, infatti, ci sarà un altro socio, pure lui argentino, pure lui scelto con una logica esclusivamente industriale. La quota iniziale sarà del 34%, destinata a crescere fino alla maggioranza. L’ingresso di Eurnekian e del socio argentino è stato reso possibile dalla decisione di uscire presa da Fiduciaria Marche; restano, invece, nella compagine azionaria Banca Marche e l’imprenditore Gennaro Pieralisi, che ha mantenuto una quota del 2%. (Corriere Adriatico Marche)

Acquambiente Marche, Cingoli (MC): l'azienda che gestisce il servizio idrico per i comuni di Cingoli, Filottrano, Numana, Sirolo e la distribuzione di gas metano nei tre territori dell’Anconetano ha presentato ieri il bilancio sociale. Il 2012, calcola l'azienda, si chiuderà con un utile netto superiore ai 518.557 euro dell’anno scorso. (Il Resto del Carlino MC)

ATAC, Civitanova Marche (MC): i grillini denunciano la situazione dell'Atac. I dati del 2011 dicono che il buco nero dei debiti è sempre più profondo. Rispetto al 2010 l'indebitamento totale è cresciuto del 13,5%, passando da 16milioni di euro a oltre 18milioni 188mila euro. E' cresciuto del 5,6% anche il debito parziale verso il Comune. Ci sono dividendi deliberati ma non ancora corrisposti al Comune pari a 430.633 euro relativi agli utili di anni precedenti e a fatture derivanti da rapporti commerciali, tra cui il canone di concessione del gas e le forniture di beni e servizi. Tali posizioni debitorie riguardano gli anni dal 2005 al 2010: c'è il rischio che alcune siano divenute ormai inesigibili. Con utili come quelli del 2011 (119mila 242 euro) non si potranno certo ripagare i debiti. Il costo del personale nel 2011 è stato di 3milioni 700mila euro, quasi la metà del costo di tutti i dipendenti comunali, mentre le entrate sono un terzo di quelle del Comune. Nel 2012 l'amministrazione a luglio ha girato 500mila euro di depositi cauzionali all'Atac, che appaiono l'ennesimo versamento in un buco nero. (Il Messaggero Marche)

Conferenza Episcopale Italiana, Montegranaro (FM): il Cei ha stanziato 300 mila euro per la ristrutturazione della chiesa dei Santi Filippo e Giacomo di Montegranaro. Altri fondi saranno concessi da un istituto di credito. (Corriere Adriatico FM)

Banca di Credito Cooperativo, Ripatransone (AP): “Buona Impresa” è il progetto messo a disposizione dalla Banca di Ripatransone Credito Cooperativo per agevolare la creazione di nuove imprese da parte dei giovani Nel 2008, a Grottammare il totale delle imprese iscritte negli elenchi della Camera di Commercio era pari a 1.468 e alle fine del 2011 le aziende erano ancora 1.468. In lievissima flessione invece il numero delle imprese artigiane passate dalle 438 alle 424. Lo stesso discorso vale per Ripatransone dove le aziende nel periodo precedente la crisi erano 779 mentre attualmente sono circa 746. In crescita, invece, le aziende artigiane passate dalle 148 della situazione pre crisi economica alle attuali 156. (Corriere Adriatico AP)
 

Mannocchi Luigino, Montalto (AP): l'azienda si è aggiudicata l'appalto a Bore Tesino per la realizzazione di una rete fognaria di 2 chilometri. Il progetto prevede la realizzazione dell’impianto fognario di raccolta delle acque nere a servizio della zona industriale e delle abitazioni e il collegamento di questo con il collettore principale che corre parallelamente al Tesino. Si tratta di un investimento di 275.000 euro.(Il Messaggero Marche)

Vota questo articolo
(0 Voti)

EFFETTUA IL LOGIN

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre informato sulle notizie della Vallesina.

Cronaca

La Cronaca più importante della Vallesina grazie alla collaborazione con Jesi e la sua Valle e Vivacittà per essere sempre informato.

3t Costruzioni Edili è la sintesi di oltre 70 anni di esperienza nel settore delle costruzioni residenziali.

Nuove Costruzioni
Per locali ad uso residenziale o commerciale

Ristrutturazioni
Ristrutturazioni residenziali e commerciali

Pratiche Edili
Seguiamo tutte le pratiche edili

Impianti Fotovoltaici
Progettazione e realizzazione di impianti fotovoltaici

Clicca per maggiori Informazioni

Esutur Bus Tour Operator