Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Jesi: autorecupero di San Martino, si parte

Parte ufficialmente il progetto residenziale del San Martino.

Dopo anni di discussioni e dibattiti attorno ad uno degli edifici sicuramente più rappresentativi del centro storico, la strada è stata finalmente segnata. L'Amministrazione comunale ha infatti comunicato alla Regione Marche l'adesione dei primi 12 nuclei familiari all'acquisto di appartamenti in autorecupero, garantendo in questo modo l'utilizzo di tutti i 560 mila euro di contribuzione pubblica assegnati a questo intervento.
Non solo, vi sono contatti con altre famiglie che potrebbero aderire successivamente, andando così a completare l'intera porzione del San Martino individuata sotto il profilo urbanistico per tale intervento.
La nota alla Regione Marche era l'atto necessario per mettere al sicuro i fondi pubblici che andranno ad abbattere la spesa prevista da ciascun acquirente. Tali fondi, come noto, saranno assegnati alla cooperativa composta dalle famiglie interessate e che procederà poi all'acquisto e alla ristrutturazione dell'immobile, scegliendo autonomamente l'impresa edile. I 560 mila euro - unitamente alla manodopera di ciascun assegnatario, da svolgersi per almeno 700 ore annue - contribuiranno ad abbattere sensibilmente il costo degli appartamenti. Per l'attività di manodopera, che dovrà essere svolta da chi acquista l'appartamento o da un parente entro il terzo grado, vi sarà un apposito corso tenuto da parte del Consorzio Solidarietà di Senigallia che è stato individuato come soggetto gestore di coordinamento, assistenza e formazione.
Una volta che la Regione, con proprio decreto, assegnerà materialmente le risorse, la cooperativa avrà dai 4 mesi ad uno per aprire concretamente il cantiere e dare il via ai lavori.
Gli appartamenti, da 60 a 120 metri quadrati di superficie utile lorda, come noto, sono riservati a coloro che hanno un reddito Isee non superiore ai €.39.701,19 e che non abbiano avuto precedenti assegnazioni in proprietà di alloggi pubblici o comunque non siano titolari della proprietà di una abitazione. L'Area Servizi Tecnici del Comune (0731 538526) resta a disposizione per ogni ulteriore famiglia interessata a partecipare all'intervento.

Vota questo articolo
(0 Voti)

EFFETTUA IL LOGIN

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre informato sulle notizie della Vallesina.

Cronaca

La Cronaca più importante della Vallesina grazie alla collaborazione con Jesi e la sua Valle e Vivacittà per essere sempre informato.

Esperienza, Qualità e Tecnologia

La SIOM srl nasce nel 1975 e nel corso degli anni si è specializzata nella produzione di parti di ricambio elettriche, quali indotti, rotori, statori, campi e nella distribuzione e commercializzazione di componenti elettromeccanici.
Gli articoli prodotti e distribuiti dalla SIOM sono il risultato di tre aspetti fondamentali che da sempre caratterizzano l'attività aziendale ed il suo sviluppo: esperienza, qualità e tecnologia.
 

Esutur Bus Tour Operator