Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Olio Marche, domani 11/11 il primo bilancio della raccolta e le previsioni di mercato per il 2016

Mentre è entrata nel vivo la raccolta delle olive, è già tempo di un primo bilancio per la nuova produzione e di previsioni per quello che sarà il mercato dell’olio marchigiano nel 2016.

Il tema è al centro dell’incontro organizzato da Coldiretti Marche in programma domani, mercoledì 11 novembre ad Ancona, all’Hotel La Fonte di Portonovo.  I lavori avranno inizio alle ore 16. Dopo i saluti del sindaco di Ancona, Valeria Mancinelli, a parlarne saranno Pietro Sandali, direttore generale dell’Unaprol, l’associazione nazionale che riunisce i produttori olivicoli; Pierluca Federici, presidente dell’Aprol Marche; Antonio Iaderosa, Direttore Icqrf Lombardia, Emilia Romagna e Marche; Floro Bisello, presidente dell’associazione dei consumatori Adusbef, con le conclusioni affidate a Tommaso Di Sante, presidente Coldiretti Marche.

Secondo un'analisi Coldiretti su dati Istat, le aziende olivicole nelle Marche sono circa 22.000 su una superficie di circa 10mila ettari di oliveti, con 160 frantoi attivi. Per quanto riguarda il biologico, la aziende sono 1.000, per una superficie di circa 1.600 ettari. Il valore della produzione olivicola marchigiana è di 20 milioni di euro, mentre quello dell’export ammonta a 2 milioni di euro. Le Marche vantano anche due Dop nel settore olivicolo (Olio di Cartoceto Dop e Oliva Ascolana del Piceno Dop).

da Coldiretti Marche

Vota questo articolo
(0 Voti)

EFFETTUA IL LOGIN

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre informato sulle notizie della Vallesina.

Cronaca

La Cronaca più importante della Vallesina grazie alla collaborazione con Jesi e la sua Valle e Vivacittà per essere sempre informato.

Esperienza, Qualità e Tecnologia

La SIOM srl nasce nel 1975 e nel corso degli anni si è specializzata nella produzione di parti di ricambio elettriche, quali indotti, rotori, statori, campi e nella distribuzione e commercializzazione di componenti elettromeccanici.
Gli articoli prodotti e distribuiti dalla SIOM sono il risultato di tre aspetti fondamentali che da sempre caratterizzano l'attività aziendale ed il suo sviluppo: esperienza, qualità e tecnologia.
 

Esutur Bus Tour Operator