Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

La comunità del mare si incontra di nuovo: il pesce massivo sempre al centro dell’attenzione

Fano – La dodicesima edizione del Festival Internazionale del Brodetto e delle Zuppe di Pesce è ai nastri di partenza. Si apre ufficialmente domani, infatti, la manifestazione che ogni anno anima il Lido di Fano proponendo ai visitatori un modo diverso di vivere la marineria, la cucina, e il pesce dell’Adriatico. E, quest’anno, si apre con i due eventi di punta: un convegno all’interno del quale si discuterà anche del futuro della filiera del pesce e del suo rapporto con l’economia locale e turistica, degli interventi che potranno essere messi in campo nell’ottica di una collaborazione tra istituzioni ed enti e quelli utili alla valorizzazione del pescato massivo. Il Festival, infatti, non è soltanto una manifestazione che ospita chef, e propone ricette, ma anche un’arena di pregio per il confronto a più voci.

Il convegno si intitola “La Macroregione dei cibi aspettando l’Expo – identità. Conoscenza, mescolanza tra i popoli” (venerdì 12 settembre – ore 17.30 – Palco Centrale) e, nell’ottica dell’internazionalità che il Festival persegue, il dibattito sul futuro della filiera sarà legato alla crescita e allo sviluppo della Macro Regione Adriatico Ionica e del prossimo avvento dell’Expo. Sul palco il Presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca, e poi: Rodolfo Giampieri, Presidente Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio; Fabio Pigliapoco, Segretariato Permanente dell’Iniziativa Adriatico Ionica; Marco Bellardi, Consulente dell’Iniziativa Adriatico Ionica; Fabrizio Battistelli, Ordinario di Sociologia, Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche - Sapienza Università di Roma; Corrado Piccinetti, Responsabile del Laboratorio del Dipartimento di Biologia Marina - Università di Bologna; Tarcisio Porto, Presidente Gac Marche Nord. Quest’ultimo afferma: “L’Adriatico deve essere al centro delle politiche della prossima programmazione dei fondi per il mare. Questo perché l’intervento può dare una spinta importante sia alla pesca che al turismo: se non riusciamo ad allocare risorse mirate il rischio è perdere le flotte e il pescato, cose che avranno di certo impatto anche sul comparto turistico. La perdita di identità della linea di costa è, infatti, strettamente legata alla pesca. Per questo il Gac Marche Nord costruirà una strategia globale, una sorta di contratto tra comunità del mare. In questa ottica, il Festival Internazionale del Brodetto e delle zuppe di Pesce è un’arena fondamentale per la promozione di incontri nei quali si possano condividere tematiche un po’ dimenticate come quelle della pesca”.

Al convegno è concettualmente legata anche la Gara Internazionale, novità assoluta 2014, che decreterà il miglior brodetto della costa adriatica. Una sfida in diretta, che si svolgerà venerdì 12 settembre alle 20.00 all’interno del Palabrodetto, e che vedrà ai fornelli Errico Recanati (stellato Michelin) per l’Italia, Bledar Kola per i colori albanesi e Damir Madrusan sotto la bandiera croata. L’idea nasce in parte dalla collaborazione che quest’anno il Festival ha istituito e rafforzato con la Regione Marche, uno dei promotori più attivi della nuova realtà chiamata Macro Regione Adriatico-Ionica. Italia, Albania e Croazia rappresentano, infatti, una parte importante di questa nuova realtà. Ma, allo stesso tempo, un’idea maturata dalla volontà di valorizzare il pesce massivo mettendo a confronto tre diverse idee di cucina e tre diverse culture, legate comunque da un lembo dimare condiviso: la costa Adriatica. Per sottolineare una volta di più l’importanza di un simile processo di confronto, l’organizzazione ha deciso che la partecipazione alla Gara Internazionale da parte del pubblico sarà gratuita al contrario di quello che è stato pubblicato negli scorsi giorni sui materiali pubblicitari.

Vota questo articolo
(0 Voti)

EFFETTUA IL LOGIN

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre informato sulle notizie della Vallesina.

Cronaca

La Cronaca più importante della Vallesina grazie alla collaborazione con Jesi e la sua Valle e Vivacittà per essere sempre informato.

Lottizzazione dei desideri .. dove i sogni diventano realtà

La Planina Costruzioni s.r.l. opera da oltre 10 anni nel settore dell’edilizia civile ed industriale , con professionalità ed efficienza che da sempre la contraddistingue.

Clicca per maggiori Informazioni

Esutur Bus Tour Operator