Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Buon compleanno Verdicchio di Matelica

27 luglio 1967: nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana è pubblicata la Disciplinare di produzione del Verdicchio di Matelica D.O.C. Nasce così uno dei più amati vini d’Italia, pluripremiato nel mondo.

 

Sabato 26 e domenica 27 luglio il Comune di Matelica e l’Associazione Produttori del Verdicchio omaggiano il suo quarantasettesimo compleanno con una due giorni di convegni, musica e degustazione.

Un momento di allegria e di riflessione, per festeggiare il Verdicchio di Matelica studiando le sue realtà e potenzialità imprenditoriali ed economiche. Sabato, alle ore 10, nella splendida cornice del Teatro Piermarini, grandi nomi del panorama economico ed imprenditoriale nazionale parleranno della preziosissima industria diffusa del Verdicchio in “Matelica: distretto green. Dalle vigne allo sviluppo sostenibile”. Ne discuteranno la prof.ssa Magda Antonioli della SDA Bocconi School of Management, il prof. Luca Falasconi della Facoltà di Agraria dell’Università di Bologna assieme al direttore dell’Istituto di Ricerca Nomisma Denis Pantini, al segretario generale della Fondazione Symbola Fabio Renzi, a Carlo Cambi del Comitato scientifico della Fondazione Symbola e Accademia dei Gergofili ed a Marco Caprai, Presidente della Confagricoltura Umbria e nome-simbolo del Sagrantino di Montefalco. Chiuderà i lavori il prof. Flavio Corradini,Magnifico Rettore dell’Università di Camerino, partner culturale dell’evento.

La sera, il binomio vino – sviluppo economico cederà il passo a quello vino – piacere. “Il vino ed il jazz – spiega l’Assessore all’Agricoltura dott. Roberto Potentini – hanno un comune denominatore: la piacevolezza delle cose mature. Il vino può essere apprezzato appieno solo da persone mature, sagge, sanamente edonistiche. Così il jazz”. La P-Funking Band ed il Ruvido Teatro accompagneranno le degustazioni fino allo scoccare della Mezzanotte quando in Piazza Enrico Mattei, come in ogni compleanno che si rispetti, si festeggerà il Verdicchio con torta e immancabile brindisi. Non resta che augurare “Buon Compleanno Verdicchio di Matelica”!

Partner ufficiali: Regione Marche, Distretto Culturale Evoluto; Amami (Distretto Culturale Evoluto dell’Alto Maceratese, Valli del Chienti e del Potenza, Area del Fabrianese); Università degli Studi di Camerino.  

da Comne di Matelica

Vota questo articolo
(0 Voti)

EFFETTUA IL LOGIN

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre informato sulle notizie della Vallesina.

Cronaca

La Cronaca più importante della Vallesina grazie alla collaborazione con Jesi e la sua Valle e Vivacittà per essere sempre informato.

Emmegi TORNERIA nasce nel 1977 nell’entroterra marchigiano, è specializzata nella produzione di minuterie metalliche tornite in ottone per la realizzazione di particolari su specifiche del cliente.

Ha costruito con impegno e competenza una solida affidabilità nella gestione del sistema raggiungendo negli anni la UNI EN ISO 9001:2008.

Clicca per maggiori Informazioni

Esutur Bus Tour Operator